Amplificatore per cuffie a cosa serve per musica tv gaming

Un amplificatore per cuffie serve per migliorare e amplificare la qualità audio dell’ascolto in cuffia. Acquistare delle buone cuffie a volte non è sufficiente per apprezzare al meglio la qualità audio di un brano musicale magari in HRA (High Resolution Audio).

Indice

Amplificatore per cuffie

Leggiamo varie recensioni per trovare le migliori cuffie per le nostre esigenze e budget ma poi al momento dell’ascolto le nostre aspettative vengono un po’ deluse e non si è completamente soddisfatti della resa sonora.

Questo succede perché la cuffia non riesce ad esprimere il suo potenziale per vari fattori: potenza, qualità della sorgente e qualità del file audio riprodotto. Con la diffusione della musica liquida, al giorno d’oggi è possibile ascoltare brani musicali in ogni momento e luogo grazie a smartphone, notebook, computer e dap (Digital Audio Player) senza rinunciare alla qualità d’ascolto.

A cosa serve un amplificatore per cuffie

Tutte le cuffie hanno bisogno di energia e potenza che è data da un sistema di amplificazione interno del dispositivo che la invia all’uscita delle cuffie.

Un amplificatore per cuffie esterno ha il compito di gestire al meglio il segnale audio in ingresso e in uscita, garantendo maggiore potenza, linearità e un’impedenza adeguata e costante. Questo porta ad un miglioramento della qualità del suono nonché permette alla cuffia di gestire adeguatamente l’intera risposta in frequenza, offrendo bassi più profondi e precisi e medio alti più fluidi, naturali e con maggiore dettaglio.

Se una cuffia alzando il volume distorce il suono può essere dovuto anche alla mancanza di una corretta alimentazione e non solo alla qualità della cuffia stessa. Viene spesso utilizzato per  aumentare volume pc ma anche da chi cerca maggiore qualità audio sia per un ascolto personale in cuffia di musica anche in movimento, sia per migliorare la resa degli effetti sonori durante sessioni di gaming, oppure semplicemente per aumentare il volume della tv.

Amplificatori di fascia media inoltre offrono uscite audio bilanciate (linea bilanciata o simmetrica) con connettore jack TRS o Cannon XLR per evitare interferenze esterne. Molte cuffie studio, professionali o comunque di buon livello utilizzano spesso cavi bilanciati.

Un amplificatore per cuffie può essere utilizzato per amplificare il segnale audio della tv, migliorare l’audio in gioco, oppure è utile per collegare più cuffie contemporaneamente, ed in qualsiasi utilizzo migliora notevolmente la qualità finale. Ci sono modelli economici e portatili, grandi come una penna usb da utilizzare anche fuori casa.

Molti pensano che un amplificatore per cuffie serva solo ad aumentare il volume d’ascolto, ma è solo uno dei suoi pregi e i reali vantaggi sono ben maggiori.

Come visto sopra la qualità audio è data, oltre che dalle caratteristiche della cuffia, anche dalla sorgente audio e dalla qualità del file audio riprodotto. Quando acquisti un buon paio di cuffie, vale sempre la pena affiancarle ad un amplificatore per cuffia (ampli cuffie), meglio se con DAC (Digital Analog Converter) integrato.

Sorgente audio e amplificazione

La sorgente audio è molto importante e può influire pesantemente sulla qualità d’ascolto. Ogni dispositivo dotato di uscita cuffie o uscita audio (smartphone, notebook, computer, lettore mp3 o cd ecc) è dotato di un amplificatore integrato che gestisce l’audio in uscita, ma spesso è di bassa qualità, ma sufficiente per pilotare e gestire una qualsiasi cuffia o auricolare di fascia economica.

Ma se colleghiamo una cuffia di qualità superiore, magari con un’impedenza di 80 Ohm (vedi cos’è impedenza cuffie), purtroppo il circuito di amplificazione si troverà in difficoltà a gestire al meglio la cuffia. Comunque si avrà un suono migliore rispetto ad una headset economica, anche se più basso, ma non sarà possibile apprezzare tutte le sue caratteristiche e particolarità.

Un dispositivo portatile come smartphone Android o Apple iPhone può gestire di media fino a 32 Ohm di impedenza, oltre fa difficoltà. Il suono ed il volume con una cuffia con impedenza maggiore sarà inferiore ma questo è il male minore dato che la cuffia non ricevendo la giusta potenza necessaria non riesce ad offrire il massimo e far lavorare in modo corretto tutti i componenti tra cui i driver.

Ne deriva una perdita di qualità con frequenze basse meno presenti e medio alti poco dettagliati, perché non riesce a gestire adeguatamente la risposta in frequenza nelle cuffie.
Lo stesso principio vale per qualsiasi sorgente audio (con alcune differenze) come per esempio il computer, notebook o tablet che hanno schede audio integrate ma difficilmente sono di buon livello.

Pertanto è evidente che per sfruttare a dovere un buon paio di cuffie sia necessario collegarle ad un amplificatore per cuffie dedicato. Non è un prodotto indispensabile per un ascolto in cuffia ma permette di migliorare notevolmente il suono e la resa finale, diventando necessario invece per cuffie con alte impedenze.

Sempre più persone ricercano musica liquida High-Res (High-Resolution o Alta Risoluzione) con formati audio digitali LOSSLESS (FLAC, ALAC), ovvero senza perdita di dati, per poter apprezzare ogni sfumatura della musica preferita. L’ascolto in cuffia è diventato più esigente ed infatti negli ultimi anni il mercato delle cuffie on-ear (sovraurali) e over-ear (circumaurali) aperte e chiuse ha subito un’impennata notevole in particolare nei modelli di fascia medio-alta.

In commercio si trovano moltissimi modelli, anche economici, di amplificatori per cuffie, dai compatti e portatili per smartphone e notebook, a modelli con attacchi usb per pc o consolle e bluetooth.

Amplificatore per cuffie e impedenza

Con il termine impedenza si indica la resistenza elettrica di un circuito al passaggio di corrente alternata. Più questo valore è alto più sarà necessario potenza per gestirla adeguatamente. Come visto in precedenza un amplificatore per cuffie permette di gestire diverse impedenze, di media da 16 fino a 150 Ohm ma anche oltre a seconda del modello. Cuffie studio o cuffie professionali tendono ad utilizzare impedenze maggiori di 32 Ohm, di solito dai 50-60 Ω fino ai 250 Ω ed alcuni modelli anche fino a 600Ω .

Una cuffia se riceve l’impedenza richiesta e la giusta potenza in modo costante e lineare può regalare dettagli che senza la giusta amplificazione vengono limitati e spesso non percepiti.

Vedi: Cuffie e auricolari: cos’è impedenza acustica

Impedenza fino a 32 Ohm
Tutti i dispositivi portatili come smartphone, tablet o notebook riescono a gestire bene tale impedenza con volumi sonori anche alti. Come visto sopra, comunque un amplificatore può migliorare la resa finale perché riesce a stabilizzare sia la potenza che l’impedenza necessaria alla cuffia

Impedenza da 32 Ω a 100 Ohm
Questi valori che spesso si trovano in cuffie di fascia medio-alta possono già mettere in difficoltà oltre che tutti gli smartphone anche notebook o computer di fascia intermedia. In base al tipo di cuffia il volume potrebbe non essere molto alto ma cosa più importante non ricevere la giusta potenza per gestire adeguatamente una risposta di frequenza lineare.

Impedenza maggiore a 100 Ohm
Sopra tale valore è necessario un amplificatore dedicato.

Amplificatore con DAC

Ogni dispositivo, oltre ad un piccolo amplificatore, è dotato di un DAC ((Digital Analogic Converter – convertitore digitale/analogico) che si occupa di gestire la conversione da un segnale digitale composto di bit ad un segnale analogico necessario per essere poi riprodotto dalle cuffie.

Come per l’amplificatore volume cuffie anche il DAC gioca un ruolo importante per la qualità finale del suono e di conseguenza della resa della cuffia, in particolare con file musica lossless. In commercio esistono soluzioni combinate ovvero amplificatori con DAC integrato che permettono non solo di beneficiare di tutti i punti di forza visti prima, ma anche di gestire segnali audio High-Res di alta qualità e campionarli nel migliore dei modi per ottenere un ascolto di ottimo livello.

Esistono anche DAC dedicati senza amplificazione ma consiglio sempre una soluzione combinata.

Amplificatore cuffie e connessioni

Il collegamento di un amplificatore è molto semplice: abbiamo un ingresso del segnale e un’uscita che va all’auricolare o alla cuffia. In commercio esistono moltissimi modelli per diverse esigenze dai modelli più economici con una sola uscita fino a modelli di amplificatori a 4 , 6 o 8 canali e valvolari per cuffie per audiofili.

In base alle proprie esigenze è consigliabile valutare che tipo di connessioni abbiamo o che avremo bisogno nel futuro. Scegli un amplificatore con l’uscita giusta per le tue cuffie, altrimenti avrai bisogno di un adattatore per collegarli. La maggior parte delle cuffie richiede una connessione miniplug da 3,5 mm o una connessione da ¼ (Jack 6,35). Alcuni modelli di fascia alta utilizzano anche una connessione bilanciata.

  • Jack 3,5 mm: standard per cuffie e smartphone
  • Jack 6,35 mm (1/4 di pollice) cuffie e strumenti musicali
  • RCA e Coassiale – Sono connettori spesso utilizzati nel campo dell’audio semi-professionale ee video.
  • XLR: connessione bilanciata e simmetrica per audio professionale e Hi-End
  • Ingresso ottico S/PDIF: per connettere smart TV, lettori Blu-ray ecc
  • Ingresso USB o Micro USB: uno degli standard più diffusi, permette la connessione a molti dispositivi diversi, dai computer agli smartphone

Musica liquida e qualità

Oltre alla qualità della sorgente un altro fattore che incide sulla resa finale della cuffia e dell’esperienza d’ascolto è data dalla qualità del file audio. Un file audio HRA (High Resolution Audio) rispetto un comune mp3 a 256 – 320 Kbit/s offre dettagli impressionanti in particolare con determinati generi musicali come rock, blues, jazz dove gli strumenti riempiono la scena.

Ad oggi la musica liquida, ovvero musica fruibile senza supporto fonografico tradizionale, come può essere il cd o il vinile, è molto utilizzata grazie ai servizi di streaming musicale come spotify, amazon music, tidal ecc. La possibilità di avere sempre con se in qualsiasi momento la propria musica preferita, ha incrementato la vendita di lettori musicali DAP, di cuffie e auricolari e dei vari accessori che girano attorno.

E’ sempre preferibile utilizzare formati audio digitali LOSSLESS High-Res, ovvero senza perdita di dati con qualità CD 44.1kHz/16bit o fino a 192kHz/24bit. Vedi guida ai Formati audio digitali Lossless e Lossy e Musica in streaming prezzi e qualità audio

Migliori amplificatori per cuffie

In commercio è possibile trovare diversi amplificatori per cuffie da modelli economici che partono dai 20 euro fino a circa 100 euro, a modelli più completi con DAC integrato e che supportano oltre che vari tipi di connessioni anche impedenze maggiori. Qui elenchiamo i modelli più interessanti qualità prezzo.

PROMO - 34%
FiiO BTR1 Amplificatore per cuffie Bluetooth aptX
  • Compatto tutto-in-uno: ricevitore Bluetooth, DAC e Ampli...
  • Ricevitore Bluetooth - Riceve musica senza fili dallo...
  • Facile da usare - Controlla il volume direttamente...
FiiO K3 DAC USB-C con Amplificatore per Cuffie, Nero
  • K3 Potenza flessibile in poco spazio per la tua scrivania -...
  • La componentistica migliore per esprimere il massimo...
  • La moderna interfaccia USB Tipo-C - Controllo di volume tipo...
DAC da gioco HD 7.1 e scheda audio USB esterna Sound BlasterX G6 con amplificatore per cuffie...
  • MIGLIORA I TUOI GIOCHI SU PS4, XBOX ONE, NINTENDO SWITCH E...
  • AUDIO SURROUND VIRTUALE 7.1 E DOLBY DIGITAL | Goditi la...
  • DNR da 130 dB, DAC a 32 bit da 384 kHz | L'avanzato...
Fiio E10K - Amplificatore per cuffie, nero
  • Ampiezza in uscita: 200 mW (32 Ω / THD + N <1%).
  • Regolazione del volume: potenziometro ALPS.
  • Guadagno: 1,6 dB (guadagno = L), 8,8 dB (guadagno = H).
PROMO - 24%
Fiio - A1 amplificatore per cuffie
  • Design delizioso, funzionamento migliorato
  • Miglioramento audio istantaneo Plug & Play
  • Controllo di volume elettronico ad alta qualità. Pila al...
DAC da gioco HD 7.1 e scheda audio USB esterna Sound BlasterX G6 con amplificatore per cuffie...
  • MIGLIORA I TUOI GIOCHI SU PS4, XBOX ONE, NINTENDO SWITCH E...
  • AUDIO SURROUND VIRTUALE 7.1 E DOLBY DIGITAL | Goditi la...
  • DNR da 130 dB, DAC a 32 bit da 384 kHz | L'avanzato...
Audioengine D1 Amplificatore per Cuffie
  • Ingressi sia per USB che per cavo ottico
  • Uscite per tutti i sistemi audio o cuffie
  • Ideale per un'esperienza musicale unica
Teac HA-P50-B - Amplificatore portatile per cuffie DAC, colore: Nero
  • - Connettore da 3,5 mm mini-jack stereo
  • - Potenza in uscita massima: 160 mW + 160 mW (32 Ω, 1 kHz,...
  • - Stessa uscita mini-jack stereo entrata ※ impedenza...
Audioquest A960 Dragonfly Convertitore D/A, ROSSO
  • DAC ad alte prestazioni e velocità
  • Amplificatore per cuffia
  • Compatto
Topping NX4 DSD - Amplificatore audio portatile per iPhone, ultra sottile con porta USB DAC,...
  • Compatibilità universale: la NX4 DSD di Topping è...
  • Facile da usare: quando sei in viaggio, il Topping NX4 DSD...
  • 【 Bella presentazione bilanciata 】 TOPPING NX4 DSD...