Migliori cuffie bluetooth e auricolari wireless Recensioni

Negli ultimi anni il settore degli auricolari e delle cuffie sta vivendo un periodo d’oro, grazie alla tecnologia bluetooth e wireless ormai presente in moltissimi dispositivi. Con servizi digitali di streaming come Spotify, Google Play Music, Amazon Music, Apple ecc possiamo ascoltare la nostra musica preferita ovunque e in qualunque momento.

Le cuffie sono sempre più utilizzate oltre che nel settore Gaming e Pc, anche per ascoltare la televisione e durante le sessioni di sport, palestra o piscina. Ogni persona ha le proprie passioni e ne fa un uso diverso, ma al momento dell’acquisto, spesso si fa difficoltà a scegliere le migliori cuffie per le proprie esigenze. Non sempre spendere di più significa acquistare il miglior prodotto.

cuffie bluetooth

In questo sito hai la possibilità di capire le varie differenze e tipi di cuffie e auricolari nonché le caratteristiche da prendere in considerazione prima dell’acquisto, per poter scegliere le migliori cuffie bluetooth, wireless o con filo. Dai marchi più famosi e ricercati come le cuffie Beats by Dr. Dre , JBL, Bose, Sennheiser, AKG, Apple, cuffie Sony, Jvc ma anche brand come Marshall, Audio Technica, Beyerdynamic, Behringer, Bowers & Wilkins, Logitech, Pioneer. Denon, Plantronics, Grado, Shure ecc.

In commercio esistono tipi di cuffie per qualsiasi esigenza, In-Ear, On-Ear, Over-Ear, aperte e semi-aperte, chiuse, Bluetooth, radiofrequenza (RF), con cavo jack.
Indice:

Tipi di cuffie: guida alla tipologia di auricolari e cuffie

In-Ear e auricolari

Oltre ai tradizionali auricolari (Earbuds) che si appoggiano al tunnel auditivo, per intenderci cuffiette che troviamo nelle confezioni di smartphone o mp3, ci sono anche gli auricolari In-Ear o intraurali che a differenza dei precedenti, vanno inserite nella parte iniziale del canale uditivo creando un isolamento dall’ambiente esterno. Per la stabilità che offrono sono l’ideale per lo sport, piscina e running. Per gli sportivi esistono anche modelli detti Neckband che hanno un archetto che si posiziona nel retro del collo offrendo maggiore stabilità e confort. Vedi: migliori cuffie in ear

On-Ear

Le cuffie On-Ear dette anche sovraurali sono esterne e si appoggiano sopra l’orecchio. Sono tra le più ricercate perchè sono molto leggere, pratiche e dimensioni compatte. Ideali per la mobilità in quanto hanno un isolamento acustico molto basso. Alcuni modelli sono anche pieghevoli, e ideali per inserirle in uno zaino o borsetta. Sono molto utilizzate anche per gaming e in ambito lavorativo per skype e call center.

PROMO - 17%
Cuffie Beats Solo3 Wireless - Nero opaco
  • Il leggendario suono Beats in un design esclusivo
  • Fino a 40 ore di autonomia per un uso intensivo, anche per...
  • Se sei a corto di batteria, con Fast Fuel bastano 5 minuti...

Over-Ear – Around-Ear

Le cuffie Over-Ear sono chiamate anche circumaurale (around-ear) perché coprono tutto l’orecchio, racchiudendolo all’interno. Offrono un ottimo isolamento acustico evitando che i rumori esterni penetrino all’interno. La qualità del suono raggiunge ottimi livelli grazie agli altoparlanti di dimensioni superiori rispetto i modelli precedenti, in particolare i bassi sono più presenti. Le cuffie over-ear generalmente sono utilizzate da chi ricerca la qualità audio migliore e un’esperienza più coinvolgente e sono considerate le migliori cuffie. Sebbene siano disponibili anche modelli senza fili con tecnologia bluetooth, wireless, spesso la versione tradizionale con cavo jack è quella più apprezzata, in quanto elimina ogni eventuale disturbo derivante da interferenze.

PROMO - 22%
JBL E55BT Cuffie Wireless Circumaurali Bluetooth Sovraurali con Funzione Multipoint, con Design...
  • Stacca la spina: con le cuffie over-ear di JBL ti godi la...
  • Completamente cariche in sole 2 ore, le cuffie circumaurali...
  • Multipoint: passa automaticamente da un dispositivo...

Tra i vari tipi di cuffie bisogna fare un’ulteriore distinzione. Infatti esistono modelli di cuffie aperte, semi-aperte e chiuse.

Cuffie Bluetooth

Cuffie Aperte

Le cuffie aperte isolano poco dall’ambiente esterno, sia in ingresso che in uscita. Questo significa che eventuali rumori esterni possono interferire con l’ascolto e allo stesso tempo ciò che si ascolta può essere sentito da chi vi è vicino. Per tale caratteristica riescono ad offrine un suono più spazioso e naturale, in quanto non viene intrappolato nell’orecchio. Vengono molto apprezzate specialmente in ambito professionale, dove si ricerca un suono più lineare.

Cuffie Chiuse

Le cuffie chiuse offrono un isolamento migliore, sia proveniente dall’esterno ma anche per chi vi sta vicino che non sentirà alcun suono. L’esperienza d’ascolto è più avvolgente e di qualità grazie ad un ottimo livello di attenuazione dei rumori.

Cuffie semi-aperte

Le semi-aperte sono un compresso tra le due soluzioni con un livello medio di attenuazione dei rumori.

Tipi di collegamento: cavo o cuffie wireless

A seconda dell’utilizzo è possibile scegliere tra cuffie senza fili o con cavo. Quelle con cavo possono utilizzare il tradizionale attacco mini-jack 3.5 mm (millimetri), cavo jack 6.35 mm, oppure attacchi digitali dedicati, come USB per i PC e USB Type-C per smartphone o Lightning per i dispositivi mobile Apple. Le cuffie wireless invece si dividono in tre distinte tecnologie:

Infrarossi

La tecnologia ad infrarossi è la più economica e ormai anche la meno utilizzata in quanto il raggio d’azione è limitato perché la cuffia per ricevere il segnale deve fisicamente vedere la base che trasmette il segnale. Pochissimi smartphone e computer ormai hanno la porta infrarossi.

Bluetooth

Nelle cuffie e auricolari il Bluetooth è lo standard più utilizzato. Sono la soluzione ideale per rispondere alle telefonate e ascoltare musica dallo smartphone, tablet, film in tv, giocare al pc o Playstation ecc. La qualità audio trasmessa è veramente ottima, grazie ad un veloce trasferimento di dati. La copertura del segnale è di circa 10 metri e offre tutta la libertà di movimento di cui avete bisogno.

Radiofrequenza (RF)

Le cuffie a radiofrequenza si differenziano da quelle bluetooth per un ampio raggio d’azione, fino a 100 metri. Necessitano di una base trasmittente che deve essere collegata all’uscita audio dello stereo o televisore. Le cuffie hanno un ricevitore radio alimentato a batterie ricaricabili. Per questo motivo sono indicate per utilizzo in casa, per ascoltare musica o guardare tv, lasciando ampia libertà di movimento in quanto il segnale può tranquillamente passare muri e piani. Pensate alla comodità di ascoltare lo stereo magari in giardino senza disturbare nessuno!

Una precisazione: la qualità finale del suono non dipende solo ed esclusivamente dalla cuffia ma anche dalla fonte di acquisizione del segnale (smartphone, hi-fi, tv) nonché dalla qualità del file audio.

Formati audio e compressione.

I file audio possono essere codificati in diversi formati. A seconda del formato, con o senza compressione, la qualità audio finale può essere ben diversa. Un formato audio compresso come l’Mp3, per occupare meno spazio, taglia molte “informazioni” diciamo poco importanti, come una parte delle frequenze alte. Ne deriva che il suono sarà meno limpido e pulito. Al contrario formati non compressi come FLAC (Free Lossless Audio Codec) e ALAC (Apple Lossless Audio Codec) garantiscono una qualità audio finale molto simile all’originale.

  • Lossless (senza compressione): WAV, AIFF, FLAC e ALAC
  • Lossy (con compressione): MP3, AAC, WMA e Ogg Vorbis

Non tutte le persone riescono a percepire una grossa differenza di qualità tra i vari formati. Ad alcune basta ascoltare la musica ed altri ricercano il suono migliore. E’ un fattore soggettivo. Anche una delle migliori cuffie non riesce ad esprimere le proprie qualità se la fonte o l’audio sono pessimi…

Resistenza all’acqua ed alla polvere: le certificazioni IP

Tra i vari tipi di auricolari bluetooth e cuffie in-ear troviamo modelli resistenti alla polvere, all’acqua ed impermeabili (waterproof). Principalmente utilizzate dagli sportivi, in base alla certificazione IP possono resistere all’intrusione di polvere e liquidi. Requisito indispensabile per chi le utilizza in piscina, per correre o in palestra. Spesso si trovano sigle come IP65, IP67, IP68, IPX8, IPX5 e cosi via. Ma il loro significato? Ecco un chiarimento:

  • La prima cifra dopo la sigla IP indica il grado di protezione da particelle solide.
  • La seconda cifra indica il grado di protezione contro l’accesso da liquidi.

Dove è presente una X significa che non è protetto dalla penetrazione di polvere o acqua. Esempio:
IPX8: la “X” nella prima cifra indica che non è protetto da polvere. La seconda cifra “8” indica che invece è protetto da acqua e liquidi con un grado quasi massimo.
IP5X: la prima cifra (5) indica protezione da polvere. La seconda è “X” quindi in questo caso non ha alcuna protezione da liquidi.
Tutte le certificazioni IP:

Cerificazione IP Polvere e particelle solide

  • IP0X = nessuna protezione
  • IP1X = involucro protetto contro corpi solidi di dimensioni superiori a 50mm
  • IP2X = involucro protetto contro corpi solidi di dimensioni superiori a 12mm
  • IP3X = involucro contro corpi solidi di dimensioni superiori a 2.5mm
  • IP4X = involucro contro corpi solidi di dimensioni superiori a 1mm
  • IP5X = involucro protetto contro la polvere
  • IP6X = involucro totalmente protetto contro la polvere, sabbia e qualsiasi corpo solido di piccole dimensioni

Cerificazione IP Liquidi

  • IPX0 = nessuna protezione;
  • IPX1 = Protetto contro la caduta verticale di gocce d’acqua
  • IPX2 = involucro protetto contro la caduta di gocce con inclinazione inferiore a 15°
  • IPX3 = Protezione dalla pioggia
  • IPX4 = Protezione spruzzi d’acqua
  • IPX5 = Protetto contro i getti d’acqua
  • IPX6 = Protetto contro le ondate
  • IPX7 = Immersione temporanea (massimo 1 m di profondità per minimo 30 minuti)
  • IPX8 = Immersione permanente in acqua (immergibile fino 3 metri di profondità in immersione continua e superiore ad un’ora)
  • IPX9 = Protetto da immersione permanente in acqua (immergibile oltre 5 metri di profondità in immersione continua e superiore ad un’ora)

Abbiamo visto le principali caratteristiche per scegliere, in base alle proprie esigenze, le migliori cuffie bluetooth, wireless o con filo. Ora non ti resta che continuare a utilizzare il nostro sito per trovare quella giusta per te!

Buon acquisto…